La Biorisonanza è un metodo terapeutico che sfrutta le oscillazioni o frequenze del paziente.

Molteplici studi di biofisica hanno appurato che i processi biochimici del corpo umano sono regolati da un campo elettromagnetico proprio del corpo umano.

Come funziona la Biorisonanza

guarire dalle allergie con la biorisonanza

Tutte le cellule dei tessuti e degli organi, hanno una frequenza specifica legata all’atomo e alla massa da cui esso è composto. Le frequenze degli organi del corpo umano oscillano tra i 10 e i 150’000 Hz.

I macchinari per le terapie di Biorisonanza hanno la capacità didi individuare le oscillazioni sane ed indicare quelle patologiche da eliminare per riportare il corpo umano in una condizione di benessere. Grazie a questo procedimento vengono eliminati i campi di disturbo e potenziate le forze di autoguarigione dell’organismo che innescano un processo di disintossicazione e recupero della salute.

Curare allergie e intolleranze con la Biorisonanza

La Biorisonanza è una terapia eccellente nel trattamento delle patologie auto-immunitarie come le allergie e le intolleranze alimentari. Va detto che trova ottime applicazioni anche in caso di neuro-dermatite, asma, eczemi e poliartrite.

La Biorisonanza sfrutta le oscillazioni patologiche che il corpo umano rilascia e le utilizza a fini terapeutici.

Le allergie vengono trattate riducendo il carico tossico del corpo e la reattività del sistema immunitario e inducendo il sistema auto-regolatore ad innescare il processo di guarigione.

Grazie alla Biorisonanza è possibile ridurre o addirittura cancellare allergie e intolleranze, candidosi, stress cronico e reazioni a farmaci.

Effetti collaterali della Biorisonanza

Questa terapia viene utilizzata con successo da oltre 30 anni, anni nei quali non sono emersi effetti collaterali.

In alcuni casi le patologie croniche possono passare a uno stato acuto, tuttavia questo è un processo favorevole, in quanto è indice che il corpo è in grado di reagire a disturbi presenti da lungo tempo.

La Biorisonanza è una terapia che non sottopone i pazienti ad alcun carico organico, non è invasivo né dolorosa, proprio per questo è ideale per i bambini.