Botox e filler: tutto quello che devi sapere

I trattamenti cosmetici come il botox e i filler dermici all’acido ialuronico hanno raggiunto una grande popolarità in tutto il mondo grazie alla loro capacità di rivitalizzare l’aspetto, migliorare la bellezza e cancellare i segni dell’invecchiamento.

differenze tra botox e fillerMentre il botox è di solito usato per cancellare i segni dell’età o per sbarazzarsi di linee di espressione o rughe indesiderate, i filler dermici sono sostanze usate per riempire aree che mancano o hanno perso volume, per aggiungere pienezza o volume extra – in particolare nelle labbra.

Il metodo per entrambi è rapido e pressoché indolore, ma è assolutamente vitale affidarsi a professionisti affermati che non solo usano i migliori prodotti sul mercato ma possono assicurarvi il risultato finale da voi desiderato.

Botox e filler: differenze e usi

Il botox rilassa i muscoli e si usa prevalentemente nella parte superiore del viso per ridurre o rimuovere le rughe, soprattutto sulla fronte e intorno agli occhi. Non aumenta il volume, ma agisce sul rilassamento muscolare per trattare le rughe d’espressione e i segni dell’invecchiamento.

I filler invece vengono usati per far apparire le labbra o le guance più piene, ma possono anche essere usati in altre aree del corpo.

Oggi, il filler più usato è quello all’acido ialuronico che mira a preservare la giovinezza mantenendo un aspetto naturale.

Il Botox è noto per lo più per scopi estetici ma può anche essere usato per controllare l’eccessiva sudorazione delle ascelle.

Effetti collaterali del botox

L’unico effetto collaterale che può avere botox è la palpebra cadente ma è molto raro che accada e si verifica solo quando un paziente non si attiene alle istruzioni del medico dopo essersi sottoposto alle iniezioni nella parte superiore del viso.

Tuttavia anche se succedesse non è una condizione preoccupante perché è una condizione temporanea che scompare nel giro di due o tre settimane.

Altri effetti collaterali sono stati riscontrati solo nei casi in cui i pazienti si sono affidati a personale non medico e senza esperienza in questi trattamenti. Per questo motivo, è essenziale affidarsi uno specialista per tali procedure cosmetiche per evitare effetti avversi come danni alla pelle.

Quanto durano il botox e i filler?

In generale, il botox dura da tre a quattro mesi.

Per quanto riguarda i filler dermici, la durata dipende dal tipo di prodotto e dal sito di iniezione.

Si potrebbe dire che i filler durano da 6 mesi a un anno a dipendenza del punto del viso in cui sono stati iniettati.

Per aiutare i filler e il Botox a durare più a lungo, è consigliato bere una quantità adeguata di acqua, idratare frequentemente la pelle e usare una crema solare con una protezione alta per proteggere la pelle dagli effetti dannosi del calore e del sole.